Copertino Online

il primo magazine on line su Copertino

Divieto ai video del Consiglio comunale: la risposta di AlbaNuovaCopertinoMeetup al sindaco Rosafio

Riportiamo di seguito la risposta dell’ass. politica AlbaNuovaCopertinoMeetup alle dichiarazioni del sindaco Giuseppe Rosafio sulla questione dei video del Consiglio comunale:“Come un fulmine a ciel sereno. Siamo sinceri, sarà per la nostra giovane età o per il modo diverso di intendere la politica, ma non ci saremmo mai aspettati un così duro attacco da parte del Sindaco Giuseppe Rosafio riguardo alle video-riprese del Consiglio Comunale.All’iniziale ingiustificato divieto di filmare l’ultima riunione della massima Assise cittadina, sono seguite a mezzo stampa dichiarazioni false e prive di ogni fondamento, che definire offensive è dir poco.

Da anni la nostra associazione, dietro formale richiesta, è sempre stata autorizzata a video riprendere i Consigli Comunali. I filmati prodotti sono stati pubblicati in forma integrale e senza alcun commento al loro interno su internet.
Tutti i cittadini possono verificare se ciò che affermiamo corrisponde al vero, basta visitare il nostro sito www.nuovacopertino.org dove è possibile visionare i video in modo semplice e gratuito.
Difatti, ad oggi, mai nessuno ha criticato il nostro operato, viceversa numerosi sono stati gli attestati di stima ricevuti da esponenti politici di ogni appartenenza.

Lo stesso Sindaco e l’attuale Presidente del Consiglio, d’altronde, si sono affidati alla nostra telecamera rilasciando dichiarazioni e interviste, con ciò manifestando fiducia nella correttezza della nostra iniziativa in favore della TRASPARENZA AMMINISTRATIVA.

Le motivazione addotte dal Presidente Frisenda non ci convincono per niente in quanto mancano di riferimenti precisi a fatti e a persone. Non vorremo fosse stato indotto in errore da qualche lingua biforcuta annidata in seno al Consiglio Comunale.
NOI VOGLIAMO SAPERE CHI SI SENTE OFFESO E DA COSA!

La faziosità di cui veniamo accusati non rientra assolutamente nel nostro modo di fare politica, però prendiamo atto che rimane un metodo di cui altri ancora abusano.
Non vorremmo che tali illazioni fossero la reazione scomposta di qualche Consigliere Comunale preoccupato dal fatto che tutti possano, attraverso le nostre telecamere, osservare e valutare il loro atteggiamento istituzionale. E’ risaputo che molti avvenimenti sfuggono alla radio diffusione.
Ancora peggio sarebbe se questo attacco fosse una reazione alla nostra attività consiliare.
Noi siamo sicuri della correttezza del nostro operato, certi di contribuire alla effettiva realizzazione del TRASPARENZA AMMINISTRATIVA anche attraverso la realizzazione di un vero e proprio archivio storico multimediale.
In merito alle dichiarazioni rese a mezzo stampa da parte del consigliere Mauro Valentino ci limitiamo a dire che secondo noi ha nuovamente perso un’occasione per restare in
riflessivo silenzio.

  1. Nessun commento ancora.
Devi esserti collegato per inviare un commento.