Copertino Online

il primo magazine on line su Copertino

Via Corsica a senso unico

- COPERTINO – Da oggi l’importante arteria cittadina sarà percorribile partendo dal centro solo in direzione Nardò. L’importante provvedimento era atteso da tempo ed è un primo intervento finalizzato ad ordinare il caotico traffico cittadino. In realtà anche sulla strada in questione il problema sembrava essere la generale non curanza dei divieti e delle norme in vigore. Tanto sta che si è deciso di rivoluzionare il senso di marcia obbligando chi arriva in città a percorrere strade laterali. I cartelli nuovi di zecca sono stati accolti col beneficio del dubbio. Speriamo bene!

  1. Gianni
    1 ottobre 2010 20:03 | #1

    Soluzione di comodo….. Come sempre non si vogliono prendere provvedimenti giusti e si risolve penalizzando i commercianti e gli onesti….. L assessore “sappiamochi” poteva semplicemente rendere i marciapiadi “normali” e la strada sarebbe stata larghissima!! Però doveva combattere contro l abusivismo e si sa combattere è impopolare…..meglio trovare…….altre strade….a senso unico!!!

  2. fiorella
    1 ottobre 2010 20:33 | #2

    Gianni come darti torto…secondo me adesso si creeranno + disagi di prima, bastava allargare la strada stringendo i marciapiedi…chi ne risentirà di + saranno le povere persone ke lavorano su quella strada che è sempre stata moooolto penalizzata…è la nostra amministrazione!!!!

  3. gianluca
    2 ottobre 2010 07:34 | #3

    ..per rendere i marciapiedi “normali” bisogna trovare i soldi, ma le casse comunali piangono. reperire soldi con finanziamenti europei sarebbe una soluzione. solo che questi amministratori ragionano a “senso unico” e non conoscono come si fà! beata ignoranza. il destino di copertino e segnato, nulla di buono. solo sfilate anni 80 e cabarettisti da quattro soldi per i copertinesi. ma va bene cosi a quanto pare.

  4. Gianluca Polo
    2 ottobre 2010 07:55 | #4

    Io ancora non intravedo il cambiamento rispetto all’amministrazione Marcucci.
    Anche per la questione di Via Corsica i problemi che andavano risolti sono stati solamente accantonati.
    Il problema marciapiedi? non considerato.
    Il problema del difficile (uso un eufemismo) innesto tra via raffaello sanzio e via puccini? non considerato e addirittura stravolte le indicazioni del PRG. tutto in “collocazione provvisoria”. mi auguro che mai nessuno vada a sbattere contro quelle mostruosità di plastica piazzate per delimitare (cosa? la sede stradale o il parcheggio?).
    Per chi viene da Nardò Via Raffaello Sanzio diviene la via d’accesso al paese. Considerato che il martedì vi è il mercato settimanale non si poteva pensare a qualcosa di meno pericoloso?
    a proposito di Coalizione per il Cambiamento il mercato settimanale rimmarrà sempre collocato provvisoriamente? area mercatale a norma di legge, quando?

  5. Gianni
    2 ottobre 2010 13:11 | #5

    Dopo un giorno e mezzo di “esperimento” l unico risultato ottenuto è di aver “intasato” la via che costeggia la linea ferroviaria in quanto piu comoda x arrivarev al centro (ci si trova direttamente in via Roma) in quanto andare al centro dalla larghissima “gelsi” si è costretti a circunnavigare il castello!! Per favore fatelo leggere agli amministratori che vadano in giro a testare quello che combinano invece di “bivaccare” vicino all Unicredit!

  6. simone
    2 ottobre 2010 16:27 | #6

    io invece ritengo che sia stata una buona iniziativa. Forse eravate tanto intenti a criticare la scelta effettuata che non vi siete accorti che il traffico in Via Corsica è diventato finalmente più scorrevole. E poi i commercianti non avranno questi enormi danni che voi dite perchè non penso che chi va a fare la spesa arriva da Nardò. E poi sono convinto che le stesse persone che ora criticano, lo avrebbero fatto anche se fossero stati modificati i marciapiedi sostenendo la seguente tesi: “perchè sono stati spesi tutti questi soldi? non si poteva trovare una soluzione meno dispendiosa?”

  7. maurizio
    2 ottobre 2010 18:43 | #7

    SCUSATE…… QUALCUNO MI VUOLE SPIEGARE QUALE SAREBBERO LE DIFFICOLTA’ PER I COMMERCIANTI DI VIA CORSICA, CON IL NUOVO PERCORSO??????? ERA MEGLIO QUANDO NEI PRESSI DI INGROSS, RAGANATO, RIVENDITA DI TABACCHI MARTINA,E TUTTO MILLE, SI LASCIAVANO LE MACCHINE IN SECONDA FILA, ESPRIMENDO LA PIU’ GRANDE FORMA DI MALEDUCAZIONE NEL TRAFFICO CITTADINO……

  8. antonella
    3 ottobre 2010 04:06 | #8

    A me sembra un’ottima idea il senso unico, tantissime volte ho chiamato i vigili per denunciare la sosta selvaggia in via Corsica, in questo modo ci sarà più ordine.
    Un punto a favore dell’amministrazione!

  9. Giuseppe dl
    3 ottobre 2010 09:27 | #9

    Caro Gianluca Polo, parafrasando una frase che la leggenda attribuisce ad un alto prelato dico che “il traffico non si governa con le messe cantate”. Qualcosa bisognava fare in un paese dove i genitori vanno a prendere i figli dall’asilo coi SUV che parcheggiano in tripla fila. Ciao.

  10. Gianni
    3 ottobre 2010 11:56 | #10

    Bene….per Antonella, Maurizio e Simone spero che siate dipendenti di una delle sopraelencate attività commerciali e che a causa della diminuzione dei clienti il vostro datore di lavoro vi licenzi! La maleducazione dell automobilista indisciplinato e dei vari giardini abusivi sul marciapiede non deve essere penalizzante per i commercianti e la viabilita. come mai nessuno ha protestato quando molti hanno fatto del marciapiede la propria isola pedonale? da domani parcheggio in doppia fila davanti alla vostra casa e come soluzione vi fanno arrivare a casa a piedi!!

  11. Gianni
    3 ottobre 2010 17:44 | #11

    Tutto il paese ha un problema il traffico.
    Questo traffico è causato solo e soltanto da tutte le auto che in ogni angolo del paese vengono parcheggiate alla “me ne frego del prossimo”.
    Se solo si facessero le multe entrerebbero soldi senza spenderli nemmeno per comprare i cartelli che indicano che via Corsica dal 1° ottobre del 2010 diventa a senso unico. . . . . .

  12. maurizio
    3 ottobre 2010 19:31 | #12

    A GIANNI POSSO SOLO DIRE CHE IO NN LAVORO PER NESSUNA DELLE AZIENDE CHE HA NOMNATO, E CHE PERTANTO IL VARI FATTURATI DELLE STESSE NN DIMINUIRANNO CERTAMNENTE CON UN SENSO UNICO………. (no bbiti ca su curtu ti cervellu)

  13. maurizio
    3 ottobre 2010 19:35 | #13

    maurizio :A GIANNI POSSO SOLO DIRE CHE IO NN LAVORO PER NESSUNA DELLE AZIENDE CHE HA NOMNATO, E CHE PERTANTO IL VARI FATTURATI DELLE STESSE NN DIMINUIRANNO CERTAMNENTE CON UN SENSO UNICO……….

    @maurizio

  14. Marco
    3 ottobre 2010 23:03 | #14

    Risolto (?) un problema se n’è fatto un altro: l’alta velocità!
    Mancano solo gli spalti e lu barrettu pi li pop corn…e lo spettacolo delle auto che corrono è perfetto

  15. Gianluca Polo
    4 ottobre 2010 08:15 | #15

    Caro “Giuseppe dl” concordo con la prima parte del tuo ragionamento. Il traffico si governa con atti concreti che vanno ad innestarsi in un progetto complessivo (vd. “Piano del traffico”.)
    in linea di massima anche io sono d’accordo con il senso unico in Via Corsica. ma un senso unico, in un’arteria così importante, non si realizza solamente con la segnaletica stradale.
    riguardo ai SUV (e anche alle Y10 e alle 500) che parcheggiano in tripla fila, basta rispettare il codice della strada.
    …. a proposito, sino a qualche anno fa (con lo stesso organico), all’entrata e all’uscita delle scuole c’erano i vigili urbani. dove sono adesso? ci sono scuole di serie A?

  16. simone
    4 ottobre 2010 10:57 | #16

    inanzitutto io non ho offesso nessuno caro gianni e nè ho augurato niente di male a nessuno. Quindi cerca di calmarti!!!!
    Poi il fatto che parcheggiavano in quella barbara maniera era dovuto anche al fatto che la strada era a due corsie e non c’era spazio.
    io da quelle parti quando dovevo fare le spesa “tipo da Raganato” non percorrevo mai la strda principale ne tanto meno percheggiavo in Via Corsica.
    Anzi credo paradossalmente erano più penalizzati prima perchè molti nenanche ci passavano da quella strada. Oltre a tutte le difficolta che vari esercizi commerciali avevano nello scarico della merce. E poi se non non ricordo male sono stati proprio questi stessi esercizi a volere un marciapiede più ampio
    Sono invece d’accordo che ancora molti automibilisti rimangono impuniti. Su questo l’amministrazione deve trovare una soluzione

  17. fabio
    4 ottobre 2010 16:29 | #17

    Se è stato necessario attuare questo provvedimento la colpa è solo della maleducazione e dell’inciviltà di tutti gli automobilisti che, quotidianamente, trasformano Via Corsica in un percorso ad ostacoli.
    Chi amministra la città ha dovuto adottare la soluzione più semplice e meno dispendiosa visto che rifare i marciapiedi sarebbe costato un bel pò e assumere nuovi vigili per garantire la “legalità” neanche a parlarne.
    Io penso che dovremmo essere tutti un poco più “civili” alla guida e a non pretendere di entrare nei negozi in macchina. Anzi se fosse possibile cerchiamo di usare di più la bicicletta……ne guadagneremmo in salute e faremmo respirare di più anche la nostra città.

  18. Giuseppe dl
    4 ottobre 2010 21:12 | #18

    Pensavo che Copertino fosse un paese morto e invece grazie alla vivacità questo blog ho capito che Copertino respira ancora. Ciao.

  19. franco
    5 ottobre 2010 08:43 | #19

    nella copertino di domani si dovrebbe pensare ad una città più ecologica, rispetto le scelte amministrative e sociali. le prime interessano la politica, che si spera faccia il proprio dovere. ho percorso via corsica ed è molto più ordinata, per me è una scelta giusta spero in futuro vengano fatti dei parcheggi al posto dei marciapiedi, in realtà esagerati. le altre riguardano la società qundi noi tutti. io spero in un cambiamento civile dei copertinesi. spero prevalga la gentilezza all’arroganza e che si usi più la bici rispetto l’automobile.

  20. francesco
    5 ottobre 2010 09:03 | #20

    Sono d’accordo con Fabio, l’amministrazione ha cercato di risolvere il problema a costo zero visto la mancanza di fondi…riguardo l’inciviltà da parte di chi guida è necessaria una “tolleranza zero” da parte degli organi preposti ( ma poi non lamentiamoci quando prendiamo le multe e ci si rivolge all’amico assessore per farcele togliere); piuttosto si dovrebbe spronare l’amministrazione x la realizzazione di piste ciclabili (tanto i marciapiedi larghi 7 metri non mancano) x incentivare l’uso bella bicicletta che risulta molto più salutare e più economico dell’andare in giro con macchine di grossa cilindrata solo x farsi notare (ma questo purtroppo fa parte di una cultura bigotta)….

  21. kika
    5 ottobre 2010 13:50 | #21

    Concordo con te franco,decisamente!

  22. ciao
    5 ottobre 2010 14:33 | #22

    la macchina è una estensione del nostro corpo, è un fatto di cultura per i salentini.non facciamo 100 metri senza macchina.
    la situazione traffico, potrebbe migliorare solo con l’educazione (stradale) e l’intelligenza da parte di tutti.
    ben venga l’iniziativa di via Corsica. fosse per me farei il senso unico anche in via re galantuomo e via bengasi. a proposito di via re galantuomo, …mi pare che la causa principale della chiusura dell’impianto Agip è che “intralciava il traffico”…non mi pare che la situazione sia migliorata, anzi. personalmente ho visto + volte auto parcheggiate su entrambi i lati dell’aiuola che delimita la sede stradale (cosa, che prima non avveniva).
    quoto gianluca sui vigili vicino alle scuole, e mi chiedo… tra le tante associazioni che ci sono a copertino, una che si faccia avanti per mettere i nonni davanti alle scuole, non c’è?!?
    credo sia arrivato il momento di smettere di dire/pretendere quello che vogliamo dal nostro paese, e di chiederci cosa possiamo dare noi, a Copertino!

  23. fabio
    5 ottobre 2010 18:12 | #23

    Premetto che non sono un fan, per usare un termine caro a tutti i frequentatori dei social network, di questa amministrazione però occorre dire che questo è forse il provvedimento più giusto che sia riuscita a prendere da quando l’abbiamo insediata. Ci hanno messo quasi due anni a partorire il bambinello però……diamo a Cesare quel che è di Cesare.
    Vorrei invitare l’amico Gianluca a non buttarla sulla politica. E’ vero che questa soluzione del senso unico era già stata paventata dalla amministrazione Marcucci, ma per qualche recondito motivo non era mai stata attuata. Lui, che di quella amministrazione era una componente importante, il predetto motivo (quello vero) lo conoscerà senz’altro e da buon politico lo terrà nascosto mascherandolo con la solita tiritera in politichese di cui siamo tutti un pò stufi.
    Caro Gianluca per adottare un provvedimento analogo sarebbe bastato pochissimo, non era necessario fare un referendum.
    Nonostante sia un sostenitore dei tuoi stessi colori devo dire, ad onor del vero, che la scorsa amministrazione si è distinta per la totale assenza, il più completo immobilismo e l’incapacità di alcuni suoi componenti. Sfortuna ha voluto che con la campagna acquisti che c’è stata questi tipi ora stanno nell’altro schieramento e, purtroppo per i copertinesi, governano ancora.

  24. Alessandro Nestola
    6 ottobre 2010 14:39 | #24

    Ragazzi..rendere una principale arteria di ingresso/uscita da e per copertino a senso unico è un’eresia bella e buona. Come al solito a copertino non si risolve il problema ma si raggira l’ostacolo… il parcheggio selvaggio in divieto di sosta ostruisce la circolazione bidirezionale?..bene, faccio il senso unico e chi se ne frega!..Due vigili urbani nelle ore più trafficate devono stare lì a multare, multare e multare!..solo così il vizio di parcheggiare a 10 metri dal negozio/supermercato/panetteria lascia spazio a quello di “farsi 10 metri a piedi..”! E smettiamola di dire “quest’idea era già nella passata amministrazione” per ogni cosa (e non è un attacco a Gianluca che ad onor del vero non lo dice mai..ma a tanti che leggono qui!).. se la scorsa amministrazione avesse fatto un decimo di tutto quello che dice che era già in progetto, copertino sarebbe un paese migliore!.. La rendicontazione si deve basare su quello che si è fatto, concluso, realizzato! E basta con Copertino messa sotto scacco dai commercianti..il paino strade è quello, se non va bene si vadano ad aprire il supermercato da un’altra parte!

  25. Gianluca Polo
    6 ottobre 2010 15:34 | #25

    Carissimo Fabio. Possiamo avere idee diverse e questo è legittimo. Ero un componente dell’amministrazione Marcucci. Cosa vuol dire buttarla sulla politica? La tiritera l’ho sempre lasciata ad altri. Mi piace comparire sempre in prima persona (nome e cognome) e assumere le conseguenze del mio operato e delle mie opinioni. Anche gli attuali amministratori (basta che glielo chiedi) si dicono (e forse lo sono davvero) sostenitori dei “miei stessi colori” e facevano parte (molto più importante di me credimi) dell’amministrazione Marcucci. Io, insieme ad altri, ho sempre proposto un progetto a stralcio che prevedesse un allargamento della Via Corsica in base ad un progeto complessivo e comunque tutto all’interno di un Piano del Traffico complessivo. nelle dinamiche del traffico non ci sono singole vie ma percorsi che si intrecciano. un senso unico o un senso vietato incidono in tutto il traffico cittadino… e di questo ce ne renderemo conto

  26. fabio
    6 ottobre 2010 18:46 | #26

    Caro Gianluca,rivendicare la paternità di una proposta o di un progetto, secondo il mio modesto parere, vuol dire tentare di tirare acqua al proprio mulino. E’ legittimo che tu lo faccia perchè se ci metti la faccia è giusto anche che ti possano essere riconosciuti i meriti. Lungi da me dal volerti dare lezioni di etica politica, ma ti ricordo che secondo il manuale del bravo amministratore, una volta che si è stati eletti si rappresenta l’intera comunità e non solo coloro che portano la nostra stessa bandiera.
    Qualche sporadico commerciante che ci ha sostenuto nella corsa elettorale non può pretendere di dettare il percorso cittadino in base alle sue esigenze o ai suoi affari, così com’è accaduto nella passata amministrazione. Per accontentare l’amico commerciante il progetto non è stato attuato, anzi è stato accantonato perchè il pinco pallino di turno aveva l’amico assessore.
    Quanto alla tiritera, non volevo essere offensivo nei tuoi confronti. Il mio riferimento era a molti dei nostri cari politici, anche comuni amici, molto bravi a usare le parole per nascondere i fatti. Parlo per esperienza personale: chiedendo ad un consigliere il perchè i lavori della rete fognaria, in alcune zone del centro, tardavano ad essere avviati mi ha risposto con un panegirico sulla “Politica del noi” (forse aveva letto Veltroni) e sull’importanza delle liste civiche nell’agone (testuali parole) politico cittadino… sono andato via per disperazione senza la risposta che avevo chiesto.

  27. maurizio
    6 ottobre 2010 18:47 | #27

    MA QUANTO SCANDALO PER UN SENSO UNICO. SE ENTRATE A PORTO CESAREO DA LEVERANO, DOPO IL SEMAFORO NEI PRESSI DELLA BENZINA TROVATE UN DIVIETO DI TRANSITO (e nessuno ha mi detto niente), SE ENTRATE A CARMIANO DA COPERTINO, LA STRADA DI FRONTE DOPO IL SEMAFORO E’ A SENSO UNICO (e nessuno si lamenta),SE ANDATE A LEVERAMO E FATE IL FAMOSO MURO,IN DIREZIONE PORTO CESAREO, QUANDO ARRIVATE AL DISTRIBUTORE DI BENZINA, VI TROVERETE DI FRONTE UN DIVIETO DI TRANSITO (e nessuno parla di disagio). MA PERCHE’ TANTO CHIASSO PER IL SENSO UNICO DI VIA CORSICA VISTO CHE STA DANDO DEI RISULTATI SODDISFACENTI????? AL MASSIMO PORTATE DELLE MODIFICHE NEI PRESSI DEL MERCATO TROVANDO UNA COLLOCAZIONE DIVERSA A 3/4 COMMERCIANTI CHE SI TROVANO LI…….. ALL’ANGOLO (chi è di copertino ha sicurmente compreso)
    A PROPOSITO …. MA IL MERCATO NN DOVEVA ESSERE SPOSTATO NEI PRESSI DEL CAMPO SPORTIVO NUOVO??????(gianluca….. nn era forse un vs progetto quello…. e dov’è andato a finire…..?????) BRAVO ALESSANDRO QUANDO CERCHI DI TROVARE QUALCHE VIGILE…….(miraggio,nn li trovi al centro, quando arriva il pulman in via c mariano, figuriamoci se possono essere presenti in via corsica, e poi ancora bravissimo quando scrivi che se i commercianti sono scontenti… behh si VADANO ad aprire il supermercato da un’antra parte)……..

  28. Giuseppe dl
    6 ottobre 2010 19:08 | #28

    Si,si… “progetto a stralcio che prevedesse un allargamento della Via Corsica in base ad un progeto complessivo e comunque tutto all’interno di un Piano del Traffico complessivo” (G.Polo) CHE PORTA DRITTO DRITTO A STRADE CHE SI ALLAGANO OGNI VOLTA CHE PIOVE!!!!! E il naufragar sarà dolce in questo mare (e non siamo neanche sicuri che sia solo acqua) Ciao.

  29. 6 ottobre 2010 23:36 | #29

    Grazie Maurizio. Purtroppo un politico dovrebbe prendere scelte più popolari possibile. E svolgere il proprio ruolo decisionale dietro direttive di alcuni commercianti non è “ascoltare il popolo”.. questo in generale su qualsiasi argomento che la nostra politica deve trattare quotidianamente.. per quanto riguarda le varie vie a senso unico dei paesi citati (tranne carmiano sono tutte giuste perchè è la parte finale a senso unico no quella vicino al semaforo) si dovrebbe vedere il traffico su via corsica in prospettiva futura. Io credo che questa amministrazione porterà avanti un progetto che era nel programma di una civica della quale faccio parte (albanuova e copertinomeetup), unire la villa comunale con la villetta accanto chiudendo quindi il tratto di Via Terra d’Otranto (credo si chiami così) che, unito alla modifica della viabilità di via corsica sconvolgerà, e non poco, il traffico in quella zona..sarà il caso di rinunciare a questa rivalutazione di un parco abbandonato e inusato dai copertinesi?..ed è giusto farlo per l’inciviltà di chi non vuole lasciare la macchina a distanza dai negozi di via corsica?..e allora che facciamo, non facciamo la zona a traffico limitato nel centro storico perchè quando dobbiamo comprare la frutta dobbiamo parcheggiare accanto al negozio?!..
    Occorrono i sacrifici nello stile di vita, affinche sia sostenibile e civile, per ridare un senso al futuro del paese.

  30. fiorella
    7 ottobre 2010 18:54 | #30

    COSTO ZERO? a me hanno detto che questo divieto è costato all’amministrazione circa 10.000€ tra pali, addetti ai lavori e ingegneristica….e poi i fondi si possono trovare sempre grazie agli aiuti regionali…comunque straquoto Marco, ora via Corsica è diventata il circuito di Monza…e io lavorandoci su quella strada non vi immaginate neanche quanti vanno in divieto, quindi la maleducazione degli automobilisti è sempre tale, non è stata risolta col divieto…aggiungiamo l’illuminazione scarsissima, sono i negozi che fanno luce, e l’altra sera il primo sinistro stradale ai danni di un ragazzino con lo scooter che non era stato visto…OLèèèè!!!!ora loro hanno risolto il problema col divieto…ci sono momenti in cui mi sembra di essere nel deserto…adesso bisognerebbe come minimo fare qualcosa per valorizzarla, prima ke i commercianti insorgano sul comune!!!

  31. fiorella
    7 ottobre 2010 19:10 | #31

    ahahhaah…sono sicura che sei uno di quelli che favorisce il commercio fuori da Copertino…quelli che io chiamo esterofili…non ho mai sentito un commento simile “vadano ad aprire il supermercato da un’altra parte”…finisco qui senza offendere…@maurizio

  32. lucio
    18 ottobre 2010 18:13 | #32

    secondo me nella trasformazione dell’asso viario di via corsica ci sono degli interessi molto personali. Infatti appare molto strano che un vice Sindaco minacci di dimettersi immediatamente se non viene realizzato il senso unico. non vi pare?
    La viabilità di via c. mariano – via grottella – via bengasi non era altrettanto urgente?

  33. giovanni1955
    22 ottobre 2010 06:39 | #33

    Non esiste sosta più selvaggia di quella che si crea presso la scuola di via Tenente Colaci
    all’uscita, con due vigili che appena riescono a badare ai bambini; ci domandiamo : ma dov’è
    il comandante? Perché non esce a fare le multe vicino al suo ufficio?
    Altro scempio, il panificio Dell’Anna, a fianco alla porta dell’ufficio del comandante,
    dove chi va a comprare il pane, lascia la propria auto in sosta addirittura in terza fila, ma
    come mai il comandante non interviene?
    Proprio il comandante che spesso lascia la sua auto in sosta sull’incrocio tra via Tenente
    Colaci e via Fratelli Bandiera ad appena due metri dal margine del marciapiede.
    E’ solo forte con i deboli, ma debole con i forti.
    Caro Sindaco perché non promuove un sondaggio, ovviamente segreto, tra tutti i vigili
    chiedendo se ritengano il loro comandante adeguato o meno al ruolo che ricopre, e infine
    di garantire il rispetto delle regole per tutti: il cittadino che sbaglia continui a pagare, ma se
    si dimostra che a sbagliare è anche il comandante si faccia in modo che paghi anche lui.
    Caro Sindaco , si ricordi che L’EQUITA’ è un nostro diritto e per avere ciò non occorre
    denunciare sempre il tutto alla Procura della Repubblica.

    E’ passato, già, un po’ di tempo da quando questa amministrazione ha preso pieno possesso del PALAZZO BRIGANTI.
    Dobbiamo riconoscere a questi signori la loro sincerità a non nascondere le loro qualità : IPOCRISIA- APATIA -INDIFFERENZA – DISCRIMINAZIONE – ILLEGALITA’.
    Altro scempio è la sosta selvaggia che si crea all’uscita delle scuole di via Ten. Colaci, con il comandante Straniero che a capo chino, con in mano la borsa da avvocato attraversa tutta la selvatichezza ed a passo spedito va via, invece di prendere il bollettario e mettere ordine.Alla faccia dell’Indennità di Posizione Organizzativa e di Risultato che il comandante incassa ogni anno e che si aggirano intorno ad € 20.000,00 e più, e io pago.

Devi esserti collegato per inviare un commento.