Copertino Online

il primo magazine on line su Copertino

Confiscati beni per quattro milioni di euro

Tribunale Lecce

-COPERTINO- E’ stato emesso dal Tribunale di Lecce il provvedimento di confisca di beni per quattro milioni di euro nei confronti di Giovanni Tredici, 41enne di Copertino. La misura di prevenzione patrimoniale eseguita dalla Direzione Investigativa Antimafia lo scorso 18 giugno nei confronti di Giovanni Tredici ha portato alla definitiva confisca dei beni mobili ed immobili.

L’uomo è indiziato di appartenere ad un’associazione per delinquere di stampo mafioso e condannato per associazione per delinquere semplice, estorsione, rapina, porto e detenzione di armi. Dopo una serie di articolate indagini patrimoniali svolte dalla sezione operativa di Lecce, si è accertata una sproporzione fra i redditi dichiarati da Giovanni Tredici e l’ingente patrimonio di cui era in possesso.

Perciò, attraverso il provvedimento di confisca, emesso, ai sensi della normativa antimafia, dal Tribunale di Lecce (1^ Sezione Penale), su proposta del Direttore della D.I.A., Antonio Girone, si è proceduto alla confisca di 8 immobili, 40 appezzamenti di terreno, per complessivi 42 ettari, e due conti correnti bancari, per un valore complessivo di oltre 4 milioni di euro. Tredici è stato, inoltre, sottoposto alla misura della sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno nel comune di residenza per la durata di tre anni.

www.paesenuovo.it

  1. Nessun commento ancora.
Devi esserti collegato per inviare un commento.