Copertino Online

il primo magazine on line su Copertino

Laura Meyer e Tsigoti in concerto ai Sotterranei

ss_laurameyer-300x212

- COPERTINO – Dopo il successo delle due passate edizioni, che hanno visto partecipare band da mezza Europa, ritorna per il terzo anno consecutivo UNDERSOUND Music Festival, l’ennesimo importante evento di una delle realtà culturali più interessanti e attive sul territorio: I Sotterranei di Copertino. UNDERSOUND mira ad essere momento di valorizzazione e sostegno della cultura indipendente e vede la partecipazione di musicisti italiani e stra…nieri. Quest’anno UNDERSOUND arriva oltre oceano! La seconda serata di questa terza edizione infatti sarà giovedì 28 aprile e vedrà la partecipazione della cantautrice americana Laura Meyer, per la prima volta in Italia, che presenterà il suo nuovo disco “Hell’s Kitchen” registrato con Peter Negroponte e Steve Rossiter, e il grande arrivo di una delle band più energiche e potenti del panorama internazionale TSIGOTI, il quartetto italo-americano di avant-punk diretto da Thollem McDonas e Jacopo Andreini. QUESTA SERATA SARA’ IN COLLABORAZIONE CON LIBERA, ARCI PUGLIA E ARCI LECCE, E SARA’ LA CONCLUSIONE DELLA TAPPA UFFICIALE DELLA CAROVANA INTERNAZIONALE ANTIMAFIA 2011.

L’ultima serata di UNDERSOUND Music Festival sarà sabato 7 maggio e vedrà la partecipazione della band culto francese THE MAGNETIX.

LAURA MEYER
Trascorre tre anni della sua vita a viaggiare in auto percorrendo oltre 100,000 miglia esibendosi in più di 400 concerti, Laura Meyer ha suonato con David Byrne, Bruce Hornsby, Jenny Lewis, Conor Oberst e Bryan Adams. Laura ha sopportato baristi approssimativi, effrazioni, tempeste di neve e notti affamate trascorse tra cimici e malattia. Da qualche parte nel mezzo di questo viaggio, sono nate le sue canzoni. Il suo percorso è stato una spirale che le ha permesso di girare il mondo con l’instancabile missione di portare la sua musica e il suo messaggio verso chiunque volesse ascoltarlo. Nel mezzo di questo viaggio si ferma a Manhattan, una città che la accoglie e la ama come ragazza, studentessa e artista. Dopo la laurea alla New York Gallatin School in studi sulla creatività e la coscienza, ritorna alla Axis Sound per registrare l’acclamato Miles from Nowhere, un album “straordinaro” (Montgomery Times), “favoloso” (Bootleg Magazine), “brillante” (WCSB Cleveland). Dopo un tour di 8 mesi, Laura si unisce a Peter Negroponte (Sean Lennon, Anthony Coleman) e a Steve Rossiter (Kool Keith, Lipbone Redding) per registrare Hell’s Kitchen e raccontare ancora una volta le esperienze provate durante i suoi viaggi. Il risultato è audace e da origine uno stile di songwriting coraggioso e dinamico. Un live sognante, onirico, che ci rimanda all’essenza dell’atto creativo, una chitarra e una voce che esprimono tutta la loro purezza e la voglia di esplorare terre sempre nuove!
DA NON PERDERE SE AMATE: BOB DYLAN, NEIL YOUNG, JONI MITCHELL, JAMES TAYLOR, JUDY COLLINS…..

TSIGOTI
Finalmente TSIGOTI ritorna per un nuovo tour europeo. Thollem McDonas, Jacopo Andreini, Andrea Caprara e Paolo Spitilli: un nuovo album registrato durante l’inverno 2010, un leggero cambio nella formazione, la stessa determinazione, la stessa passione, la stessa energia sul palco. La band ha recentemente svolto un tour di ben 6 settimane, 30 spettacoli e 9.000 km in giro per Stati Uniti. Ora è pronta per fare di più. Molto di più. Questo nuovo tour europeo attraverserà Italia, Bosnia, Croazia, Slovenia, l’Italia in particolare da 15 aprile a 8 maggio 2011. Sii anche tu parte di questo nuovo evento!

Waristerror Terroriswar (ora TSIGOTI) è un progetto collettivo di improvvisazione in stile quazi-punk dedicato a esprimere l’opposizione alla guerra, ai regimi autoritari, e ai violenti estremismi religiosi. TSIGOTI è una band composta da membri provenienti da due continenti diversi con una quantità enorme di esperienza in una grande varietà di situazioni musicali. Il loro primo album emerse l ‘anno dopo la guerra del 2006 tra Libano e Israele, anche se non parla specificamente di quella guerra ma della guerra in generale. Alcune canzoni sono state scritte in poche ore, e senza troppe prove e artifici hanno registrato il primo album “TheBrutalRealityOfModernBrutality” in soli 3 giorni. Si sono incontrati di nuovo un anno dopo a registrare un secondo album “PrivatePovertySpeaksToThePeopleOfTheParty”, fare i primi concerti davanti a un pubblico selvaggiamente entusiasta, e riconfermare il loro scettico ottimismo collettivo.

TSIGOTI (che significa ‘io vedo’ in lingua Cherokee) è il passo successivo. Stesso progetto, stesso nucleo musicale, stessi strumenti, lo stesso spirito di improvvisazione, ora con più coinvolgimento e il tempo per costruire e comporre canzoni specifiche. Questa volta la guerra è vista dall’interno, da persone che soffrono l’aggressione, che sono in trappola, prigioniere, terrorizzate e ingannate. La musica è diventata più complessa, con moltissimi musicisti ospiti dal gruppo Valdisieve (Edoardo Ricci, Samuele Venturin, Francesco di Mauro e un coro di una dozzina di amici). Un approccio multilivello al suono, sfruttando le tecniche di registrazione e attrezzature nuove, porta il suono TSIGOTI alle vostre orecchie facendole esplodere in tutte le sue facce controverse. L’opera è firmata dal maestro fumettista Squaz e l’album è stato pubblicato nel dicembre 2009 da ESP-Disk, con distribuzione in tutto il mondo.

“Esuberante e indomito, mai banale, il disco mostra dei musicisti in stato di grazia, capaci anche di abbandonarsi all’improvvisazione pura e semplice se necessario”. – OndaRock

“Rocambolesca e intellettuale, la musica degli Tsigoti fa del suo polimorfismo medium e messaggio. Contro ogni guerra. Che è, comunque la si voglia mettere, pur sempre terrorrismo.” – Rock-it

  1. Nessun commento ancora.
Devi esserti collegato per inviare un commento.