Copertino Online

il primo magazine on line su Copertino

Riassegnate le nuove funzioni agli Assessori

foto-consiglio-001

- COPERTINO – Cambiano ancora una volta le funzioni degli Assessori al Comune di Copertino. Il Sindaco, a distanza di due anni dalla sua elezione, rimischia nuovamente le carte, per cercare di dare nuovo vigore alla sua Giunta. Nei giorni scorsi, durante la manifestazione organizzata dalle forze di opposizione contro l’aumento spropositato della tarsu, dal palco di Piazza Umberto, al Sindaco era stato ricordato, nonostante il trascorrere dei mesi, il non avere ancora assegnato alcuna funzione all’Assessore Maurizio Viva. Ricordiamo che l’Assessore Viva, nominato il 15 marzo 2011 è subentrato a Luigi del Prete, che il 24 settembre del 2010 rassegnò le dimissioni. Queste le nuove funzioni:
Mario Martina, Controllo e sovrintendenza del Patrimonio, Programmazione, Bilancio, Finanze e Fiscalità, Controllo e gestione ed Economato. Tommaso Leo, Servizio Comunicazione e informazione, Sport, Realizzazione del Piano del Traffico, Trasporti, Gestione Aree e Spazi Pubblici, Tempo Libero, Viabilità. Carlo Tarantino: Ampliamento e Manutenzione Cimitero, Servizio Civile, Riorganizzazione Protezione Civile, Politiche Agricole e Artigianato. Maurizio Viva: Attività Produttive, Politiche Comunitarie, Progetto Musei. Maria Giovanna Calò: Politiche e Servizi Sociali, Ambito Territoriale di Zona, Pari Opportunità, Contenzioso, Polizia Municipale.
Restano invariate le funzioni di Renato Mazzotta: Vice Sindaco, Coordinamento, attuazione del programma, comunicazioni istituzionali, politiche nazionali, regionali e provinciali, personale.
Toni Dell’Anna: Istruzione, rapporti con i comprensivi scolastici, politiche educative, giovanili e del lavoro, innovazione tecnologica, associazionismo, turismo e beni culturali.
Il Sindaco, trattiene tuttora le funzioni e le responsabilità ai: Lavori pubblici, Urbanistica, Cultura, Ambiente.

  1. 17 maggio 2011 19:16 | #1

    E a chi vuole prendere in giro il sindaco con questa mossa?..Ci rendiamo conto che continua ad avere deleghe che toccano problemi disastrosi del paese?
    Lavori pubblici…Urbanistica…Cultura..Ambiente…Bilancio…Polizia Municipale…
    L’amministrazione degli eventi e del tempo libero! Per tutto il resto, c’è Rosafio.
    Quindi copertinesi: per le buche fate riferimento al sindaco, se ancora non si è fatto un pug prendetevela col sindaco, se all’intellego abbiamo leghisti che s-parlano dell’unità d’italia prendetevela col sindaco…se non si è provveduto a studiare un metodo per evitare l’aumento della tarsu prendetevela col sindaco…se per coprire buchi di bilancio hanno spostato gli utili della multiservizi prendetevela col sindaco…e se i vigili non sono poi così vigili bè, prendetevela sempre col nostro sindaco…
    Sindaco, l’autolesionismo fa male…dare le deleghe per evitare frasi del tipo “gli assessori prendono lo stipendio senza fare nulla” non serve.. qui occorre gente che su dei temi cruciali studi soluzioni per cambiare questo paese. E tutto da solo non puoi fare!

  2. Giulio
    18 maggio 2011 08:39 | #2

    @alessandro: solo una precisazione che sposta poco i termini della tua analisi che condivido in pieno e per non incorrere nello stesso errore dell’articolo: il Bilancio formalmente è di Martina, la Polizia Municipale formalmente è di Calò……a meno che non siano nel frattempo intervenuti cambiamenti che mi sono perso. Una mia considerazione: a furia di “rilanciare” la molla prima o poi si spezza….e se si continua ancora a giocare con la fionda qualcuno si farà male (spero). Cià.

  3. 18 maggio 2011 10:27 | #3

    Giusto Giulio, dai decreti risulta che sia bilancio che polizia municipale sono state date.
    Ma cambia poco insomma.. il bilancio si sà, è tecnico su indicazione politica che di sicuro non appartiene ad un solo assessore ma all’intera giunta.
    ..il fine è sempre valido: certe deleghe importanti vanno affrontate con assoluta attenzione e le responsabilità ripartite su tutti..altrimenti alla fine la responsabilità è sempre di Rosafio e la giunta sarà capace solo a dire con i manifesti “Sindaco, siamo con te”..

  4. antonio
    18 maggio 2011 12:34 | #4

    Ci scusiamo per l’incompletezza della notizia e ringraziamo Giulio e Alessandro per la precisazione, l’articolo è stato aggiornato. Continuate a seguirci, grazie ancora, Copertinoonline.

  5. FABIO
    19 maggio 2011 17:25 | #5

    E’ mai possibile che non si riesca a trovare nella nostra Città un tecnico esperto che, da esterno, possa portare la sua esperienza e le sue capacità al servizio della cittadinanza? Perchè, caro sindaco, non rompe gli schemi e inserisce in giunta un bravo professionista, magari giovane e pieno di entusiasmo, che sappia rapportarsi con la gente e che abbia idee nuove a cui assegnare qualcuna delle deleghe che ha tenuto per lei? Sarebbe un bel passo avanti e un bel segnale verso la comunità. Dimostrerebbe la volontà di dare una scossa a questa giunta abulica e spesso anche assente che ha bisogno di un’operazione di restyling ben calibrato. Cerchi, caro sindaco, la materia prima, nella nostra società civile non manca, si tratta solo di avere il coraggio di fare il primo passo…in barba a tutti gli schemi.

Devi esserti collegato per inviare un commento.