Copertino Online

il primo magazine on line su Copertino

Valentino, Pdl: “La classica opposizione della domenica. Stiamo già lavorando.”

- COPERTINO – “Noto con profondo rammarico che l’associazione Albanuova Meetup continua imperterrita ad essere la degna rappresentante in Consiglio comunale della classica opposizione della domenica. Persegue in modo frustrante logiche politiche sfacciatamente demagogiche, ansiogene, prive di una valida ratio politica” ha replicato il consigliere di maggioranza, Mauro Valentino che mette in evidenza come sia in cantiere un progetto complessivo per rivalutare il centro storico: “E’intenzione dell’amministrazione comunale valorizzare Piazza del popolo (dimenticata dalle passate amministrazioni) attraverso un progetto che prevede nuovi corpi illuminanti, essenze arboree e probabilmente anche l’installazione di telecamere. Ma ciò che stravolgerà in senso positivo tale piazza sarà il divieto assoluto di parcheggio; per tale soluzione sarà avviato a breve un confronto di idee per addivenire ad un progetto condiviso da tutti.

Intanto, fa presente Valentino, si procederà all’ultimazione degli imminenti lavori di ripristino del basolato dell’asse stradale, nel tratto comprensivo tra la colonna di san Sebastiano e l’innesto con Piazza del popolo (primo tratto di via Margherita di Savoia). “Si tratta del secondo stralcio del costo di 343mila euro di un progetto complessivo di 2 milioni e 800mila euro (Area vasta) di cui il primo stralcio relativo a piazza del popolo ed ammontante a 650 mila euro è già stato realizzato. Il 9 giugno l’area in questione sarà cantierizzata per dar inizio a suddetta riqualificazione per una durata dei lavori di 120 giorni.
fonte:lecceprima

  1. 30 maggio 2011 23:58 | #1

    La classica risposta di chi non fa nulla e non accetta il fatto che qualcuno dall’opposizione proponi di affrontare problematiche che in realtà dovrebbe studiare la maggioranza..

  2. 31 maggio 2011 00:01 | #2

    E poi dire che le proposte sono “sfacciatamente demagogiche, ansiogene, prive di una valida ratio politica” e aggiungere “ci stiamo già lavorando” non è un ridicolo autogol?..che fai consigliere Valentino, attui le proposte demagogiche, ansiogene e prive di una valida ratio politica? ahahah..

    Hai ragione sul centro storico..dimenticata dalle vecchie amministrazioni..peccato che i componenti siano oggi accanto a te in consiglio!..la stessa classe dirigente che disprezzavi sul palco in campagna elettorale e che oggi difendi..che fine..

  3. vet59
    31 maggio 2011 13:01 | #3

    Quanti basoli spariranno questa volta? Ci sarà un responsabile dei lavori che risponderà della loro eventualle(forse certa visto il passato)scomparsa? Nel progetto sono stati previsti dei cavidotti per l’interramento dei vari fili volanti di cui il centro storico è pieno? Si è tenuto conto degli eventuali successivi collegamenti alla rete fognaria o si assisterà al successivo smantellamento di basoli appena posati?
    Mi domando ma le essenze arbore sono come quelle che si è permesso di piazzare di fronte all’ingresso del castello?
    Per favore non fate lo stesso scempio già fatto in Piazza del Popolo e nel resto del centro storico. Risparmiateci quest’altra pena.

  4. Gianni Luca Polo
    31 maggio 2011 15:35 | #4

    Il buon Mauro Valentino continua a fare il furbino. Cito: “E’intenzione dell’amministrazione comunale valorizzare Piazza del popolo (dimenticata dalle passate amministrazioni)” e ancora “Si tratta del secondo stralcio del costo di 343mila euro di un progetto complessivo di 2 milioni e 800mila euro (Area vasta) di cui il primo stralcio relativo a piazza del popolo ed ammontante a 650 mila euro è già stato realizzato”.
    Potrebbe il buon Mauro Valentino spiegare come e perchè sono giunti a Copertino questi finanziamenti. sono forse caduti dal cielo?. Magari qualcuno prima della SUA AMMINISTRAZIONE ha avuto un minimo interessamento a Piazza del popolo? in attesa che i giovani politici copertinesi facciano capire in cosa consiste il cambiamento, porgo distinti saluti

  5. Gianni Luca Polo
    31 maggio 2011 15:38 | #5

    Saluti anche, ovviamente, al Buon Alessandro Nestola.
    P. s. : non tutto quello che non ti appartiene è necessariamente sbagliato e da rifare.
    Sbagli ce ne sono stati e ce ne saranno. ma io, al posto tuo, mi sforzerei anche di capire quanto (forse poco, ma non niente) è stato fatto di buono.

  6. 1 giugno 2011 08:55 | #6

    Gianluca sai come la penso. Non ho detto che questa amministrazione non ha fatto nulla! Qualcosa l’ha fatta..Ad esempio ha introdotto i famosi “bandi senza fine” che, come i rotoloni regina, non finiscono mai, a meno che non si ritirano tutti tranne uno: il vincitore.
    Dobbiamo essere onesti: cosa ha fatto questa amministrazione per la vita quotidiana del cittadino?.. Copertino è un pò come Napoli.. De Magistris ha vinto una campagna elettorale parlando di gestione dei rifiuti e buche delle strade..
    Qui questi amministratori fanno filosofia politica e portano avanti argomenti dove attorno vi sono solo interessi economici. Ogni tanto dimentichiamo i piccoli problemi che ogni giorno incidono sulla vita dei cittadini. Come si può non avere servizi primari come fogna e luce nel 2011?..eppure gli standards di urbanizzazione li paghiamo regolarmente! Come si può non intervenire duramente sullo stato pietoso delle strade copertinesi con crateri (nb non buche) che si aprono cose se fosse caduto un meteorite (vedi quello comparso al sottopasso di Via Terra d’Otranto chiuso con del cemento (cemento..) dopo oltre 2 settimane). Una Copertino che non ha luoghi di cultura e aggregazione sociale come teatri (per fortuna che dura qualche chiesa…), biblioteche, cinema. Sappiamo solo fare bar e centri commerciali inutili e che danneggiano l’economia del paese. Un paese non a misura di disabile, basta passeggiare con una carrozzina tra la pavimentazione distrutta della villa comunale o della maggior parte dei marciapiedi cittadini. Un paese dove non si vuole regolamentare nulla per paura di non so cosa..Questi, nonostante un nostro progetto volto a far risparmiare 12000€ annui, aumentano la tassa sulle lampade votive perchè “la stessa cosa è stata fatta negli altri paesi” (leggi la delibera…dice proprio questo..). Bè io voglio anche la qualità dei servizi degli altri paesi..non possiamo solo guardare a chi sta peggio e dire che noi siamo meglio. Io da cittadino pretendo che qualsiasi amministratore renda il mio paese migliore di altri affinchè sia di esempio per questi! Mi hanno sempre detto “fattila cu quiddhri megghiu di te e fanne li spese”… ma forse abbiamo avuto educazioni diverse… Ieri abbiamo fatto un bel intervento sulla strategia “rifiuti zero” chiedendo di non prendere come esempio Melpignano visto che ha pochi abitanti. Abbiamo chiesto che si prendesse l’esempio di Salerno(140.000 abitanti) che ha raggiunto il 72% di differenziata.. abbiamo chiesto di porsi come obiettivo Los Angeles che con quasi 4milioni di abitanti è quasi al 70%. Almeno ispiriamoci alla loro volontà politica e sociale! Perchè noi dobbiamo sempre pensare che non si può? Si deve cambiare..Non c’è strategia, non c’è voglia e coraggio..E finchè non cambiano le teste tutto resterà immutato..

    L’amministrazione Marcucci, della quale facevi parte, ha fatto una cosa bella: avviare la raccolta spinta porta a porta. Questo non è mai stato negato anzi. Oggi occorre vedere quell’operazione come uno step di partenza e andare avanti nella strategia di raccolta.

  7. Corrado
    1 giugno 2011 11:58 | #7

    Vi ricordo che Capannori ha 46000 abitanti…..e la differenziata è poco poco meglio di quella di salerno….

Devi esserti collegato per inviare un commento.