Copertino Online

il primo magazine on line su Copertino

Verifica amministrativo-contabile al Comune

copertino_piazza

- COPERTINO – Da una verifica amministrativo-contabile al Comune di Copertino effettuata dall’ispettorato generale di finanza, sono emerse numerose difformità e carenze rispetto alla gestione della cosa pubblica. In particolare l’ispezione ha evidenziato una serie di irregolarità che vanno dagli anni 2004-2010.

La relazione ha avuto come oggetto i seguenti argomenti: Adempimenti in materia di dotazione organiche con riferimento alle riduzioni previste dal legislatore. Rispetto dei criteri determinati per l’avvio dei rapporti di collaborazione e per l’affidamento degli incarichi di consulenza. Adempimenti in materia di mobilità del personale. Osservanza della disciplina in materia di attribuzione e di svolgimento delle mansioni superiori. Adempimenti in materia di incompatibilità, cumolo di impieghi, incarichi ed anagrafe delle prestazioni. Osservanza della disciplina normativa e della più recente giurisprudenza in ordine alle progressioni verticali e stabilizzazioni. Adempimenti in materia di contrattazione collettiva: Trattamento accessorio del segretario comunale.

Nella ridefinizione del personale è mancata un’analisi degli effettivi fabbisogni in sede di rideterminazione della pianta organica, oltre ad un mancato rispetto del principio della riduzione della spesa di personale come prevede la legge finanziaria.
Altre irregolarità sono state rilevate nell’istituzione di posizioni dirigenziali assolutamente non in linea con il disposto normativo oltre ad una violazione delle norme in materia di utilizzo dei contratti di lavoro flessibili.

Irregolarità per l’incentivazione della progettazione di opere pubbliche e di compensi di altro genere a lavoratori temporanei. Risultano inoltre diverse difformità in materia di affidamento di incarichi a collaboratori esterni ed il mancato rispetto del principio della distinzione tra funzioni di indirizzo e compiti di gestione, oltre ad una omessa trasmissione degli incarichi alla Corte dei Conti.

In particolare viene contestato al Comune di Copertino di non avere istituito procedure concorsuali rispetto ai profili professionali che sono stati oggetto di progressione. Inoltre si ravvisa un mancato rispetto della normativa in materia di stabilizzazione dei lavoratori. Altre irregolarità nell’utilizzazione del fondo accessorio del personale non dirigente. Previsioni e liquidazioni di compensi a vario titolo in difetto dei necessari presupposti legislativi.
Al segretario generale viene attribuita una retribuzione di posizione riservata ai dipendenti incaricati di posizione organizzativa in contrasto con il principio dell’onnicomprensività del trattamento economico già percepito.
Sono state ravvisate ancora delle erogazioni di incentivi per la progettazione di opere pubbliche in misura superiore a quanto previsto dalla normativa.
Le irregolarità riscontrate per quel che riguarda il possibile danno erariale sono state inviate per conoscenza anche alla corte dei conti, le illegittimità riscontrate dalla ragioneria generale dello stato dovranno essere motivate dal Comune di Copertino, ed in seguito alla valutazione della relazione prodotta, la ragioneria generale deciderà se ritenere superabili e quindi risovibili le irregolarità riscontrate o se procedere con ulteriori azioni sanzionatorie.

  1. Giulio
    29 settembre 2011 21:57 | #1

    ……..ma sono irregolarità riferibili alla precedente amministrazione………..Quotidiano di Lecce 29/09/2011. Sinnico sei un fenomeno!!!!

  2. m.c. mastrogiovanni
    29 settembre 2011 22:03 | #2

    Immagino che la portata dell’esito di una simile indagine muoverà la masse, le opposizioni, scatenerà l’indignazione accorata e vibrante, effluvi di dimissioni, di ceneri cosparse sui capi, di scuse alla popolazione, fuochi piromusicali di proteste che quelli della festa di S.Giuseppe parranno sussurri nella notte….

    E invece qualcosa mi dice che non accadrà assolutamente niente.

  3. eligio
    30 settembre 2011 13:38 | #3

    quel “qualcosa” è veritiero. del resto, noi italiani o copertinesi dir si voglia, dovremmo essere già abituati e vaccinati.
    evviva la giustizia!!!!!!

  4. macinularu.doc
    30 settembre 2011 18:39 | #4

    Era ora…… finalmente qualcuno si è accorto delle allegre gestioni di questi anni, spero che alla fine qualcuno paghi di tasca propria, le nostre tasche sono vuote per gli aumenti della spazzatura e per la nuova tassa sugli ingressi delle abitazioni, udite udite retroattiva dal 2009, ora non ci vengano più a raccontare che è colpa del governo se devono aumentare i prelievi dalle famiglie, hanno gestito la cosa pubblica solo ed esclusivamente per i loro interessi, mi raccomando alle prossime elezioni votiamoli ancora sia di destra che di sinistra purché abbiano almeno una anzianità politica di 30 anni……… serve gente nuova, giovane e magari con una certa cultura in management, basta con i dottori dai certificati facili, basta con le richieste agricole, basta con gli avvocati, basta con le promesse di lavoro, copertino deve dire basta. ARIA NUOVA e NUOVA MENTALITA’

  5. massimo muci
    3 ottobre 2011 14:18 | #5

    Errare è umano, perseverare è diabolico ma adesso siamo anche oltre. Non si spiega altrimenti il fatto che, dopo la relazione del ministero dell’economia e delle finanze, sia stato indetto, ai sensi e per gli effetti del regolamento dei concorsi e delle altre procedure di assunzione in vigore presso il Comune di Copertino, un concorso pubblico per titoli ed esami per la copertura a tempo indeterminato di un posto (1) di Dirigente dell’Area Pianificazione del Territorio ed OO.PP., comprendente i settori LL.PP. e Manutenzione, Urbanistica e Ambiente, Attività Produttive. Se infatti, dopo le irregolarità riscontrate, era dubbio mettere a bando un posto da dirigente, ancora più dubbi lascia il fatto che tale atto è a firma di un dirigente (affari generali) che a parere degli ispettori del ministero occupa quel posto illegittimamente.

Devi esserti collegato per inviare un commento.