Copertino Online

il primo magazine on line su Copertino

Nuova stagione per la Be-Boxe

JNC DIGITAL CAMERA

In questi giorni, la BeBoxe di Copertino, diretta dal tecnico Francesco Stifani, ha concluso l’esperienza all’interno dell’ecoresort “Le Sirenè” di Gallipoli. La struttura alberghiera del gruppo “Caroli Hotels”, ha accolto nuovamente il progetto nato grazie alla collaborazione sinergica tra Stifani e l’amministratore della struttura – che sorge in riva allo Ionio – Attilio Caputo. Il gruppo “Caroli Hotels”, difatti oramai da tempo si è avvicinato alle diverse iniziative della BeBoxe e tra i diversi progetti, c’è in cantiere anche la possibilità di poter impreziosire l’offerta dei servizi – in favore dei turisti che scelgono per le loro vacanze il Salento – proprio grazie al pugilato. Nella splendida struttura ionica, sorgerà una vera e propria palestra di pugilato, a disposizione di tutti i turisti o semplici curiosi interessati a trascorrere qualche ora di sano relax psico-fisico. Oltre alla presenza di numerosi sacchi e tutto il resto delle attrezzature necessarie per una completa seduta di allenamento, sarà allestito anche un ring.
«È oramai da tre anni che abbiamo iniziato questa collaborazione con l’ecoresort “Le Sirenè” – spiega il tecnico della BeBoxe, Stifani – Come oramai dichiaro puntualmente da diverso tempo, devo ringraziare la sensibilità dell’amministratore Attilio Caputo, grazie al quale, abbiamo potuto realizzare diverse iniziative. Peraltro, Caputo oltre al pugilato, sostiene diverse discipline sportive ma credo che la boxe l’abbia ammaliato particolarmente. Almeno spero. A cominciare dal mese di giugno, per tre giorni alla settimana, utilizziamo una palestra di pugilato allestita e riservata ad un nugolo di atleti agonisti, portabandiera della BeBoxe, ovviamente compresi anche i tre pugili professionisti cresciuti nella nostra palestra di Via Mogadiscio a Copertino (il Peso Massimo Emanuele Leo, il Supermedio Giuseppe Loffredo e il neo Superwelter Andrea Manco). A proposito di professionisti, dopo l’esperienza dello scorso anno con l’istituzione di un Campus Nazionale, riservato a diversi pugili dilettanti provenienti dal centro-sud Italia (proposto sotto l’egida della Federazione Pugilistica Italiana), a breve dovremo proporre un Campus Nazionale dedicato esclusivamente ai pugili presenti in Lega Pro, i quali sosterranno una serie di sedute di allenamento, in una cornice certamente singolare ed ammaliante che solo la costa salentina può regalare. Sarà un momento per creare un gruppo coeso di pugili pronti a sostenere i rispettivi impegni agonistici, senza trascurare anche alcuni momenti goliardici utili per scaricare il lavoro svolto durante le sedute di allenamento».
Tornando invece alla recente esperienza estiva vissuta dai pugili della BeBoxe, si è trattato di un periodo trascorso a perfezionare il classico lavoro svolto quotidianamente in palestra, cercando di acquisire anche tutte quelle nozioni e atteggiamenti da utilizzare durante un match.
«I miei ragazzi, durante i periodi estivi trascorsi all’interno dell’ecoresort “Le Sirenè” si ritrovano nelle ore pomeridiane, per sostenere non solo il lavoro atletico ma principalmente per acquisire tutte quelle nozioni e consigli da riportare sul ring nei momenti più delicati di un match – prosegue Stifani – Devo ammettere che già nei mesi scorsi, ho già potuto vedere qualche ragazzo, utilizzare proprio quei consigli: l’aspetto psicologico e una corretta strategia da adottare durante un incontro, sono molto spesso caratteristiche decisive per portare a casa l’intera posta in palio. Molto spesso in palestra non si ha il tempo, la tranquillità per poter curare anche le più piccole sfumature; ecco perché, il progetto estivo che si materializza all’ecoresort “Le Sirenè”, è decisamente prezioso e costruttivo per i pugili impegnati in ambito nazionale».
Durante le sedute di allenamento estivo in riva allo Ionio, proprio nei giorni scorsi, i pugili della BeBoxe hanno potuto indossare le divise marchiate “Caroli Hotels Boxing Team”: si tratta dell’ennesima certificazione della sinergia tra l’amministratore Caputo e il tecnico Stifani.

  1. Nessun commento ancora.
Devi esserti collegato per inviare un commento.